Pranzo con vista al Fungo – Quattordicesimo Piano

Pranzo con vista al Fungo con Parisianinrome

Trasformare un semplice pasto in un’esperienza gastronomico – contemplativa di sicuro effetto. Piacere per il palato e panorama da togliere il fiato: ecco il connubio perfetto per un pranzo o una cena indimenticabili. Un invito a sorseggiare un bicchiere di vino e ad assaggiare un piatto gustoso, approfittando di una vista eccezionale sulla città. Oggi vi porto in uno dei ristoranti cult del panorama romano, il Fungo, in zona EUR.

Un po’ di storia

Il Fungo Ristorante - Roma EUR
Il Fungo Ristorante – Roma EUR

Costruito tra il luglio e il dicembre del 1957 in occasione delle Olimpiadi, dal progetto degli architetti Colosimo, Martinelli e Varisco – il Fungo è un serbatoio idrico la cui funzione è di rifornire la rete antincendio e quella d‘irrigazione di tutto il quartiere residenziale dell’EUR, nonché le sue fontane monumentali. La sua struttura, alta 53 metri circa è in grado di contenere 2.500 metri cubi d’acqua.

Vista dal Quattordicesimo Piano - Fungo - Zona Eur
Vista dal Quattordicesimo Piano – Fungo

Attualmente l’edificio ospita il “Piano Zero” – un locale che funge da bar per serate tra amici e pizzeria-bistrot per pranzi veloci – e, alla sua sommità, il ristorante panoramico “Quattordicesimo piano”.

 

Il Quattordicesimo Piano

Progettato dall’architetto Lorenzo Monardo, al Quattordicesimo Piano si cena a lume di candela per non intaccare la splendida vista delle luci notturne della città.

L’ambiente è elegante, discreto e raffinato senza eccessivo sfarzo, caratterizzato da una cucina creativa che cambia di pari passo con le stagioni, le ispirazioni e le ricorrenze.

Il Fungo - Quattordicesimo Piano
Il Fungo – Quattordicesimo Piano

Dinamico e intuitivo, lo staff è sempre attento ad ogni esigenza del cliente e pronto a soddisfare ogni tipo di richiesta, incluse quelle di ospiti intolleranti o allergici.

Qui è stata anche girata la scena dell’aperitivo del film “Adulterio all’italiana“(1966, regia di Pasquale Festa Campanile) con Nino Manfredi e Catherine Spaak.

Il Menu

In cucina, un giovane chef promettente, Mirko Ceravolo, cercherà di stupirvi proponendo piatti raffinati ed innovativi la cui sobrietà è perfettamente intonata all’atmosfera ed al gusto del ristorante. Un piccolo assaggio dei piatti per mettervi l’acquolina in bocca :

Si inizia con un antipasto di Crudo di gamberi rossi, pappa al pomodoro e focaccia ai fichi secchi.

Crudo di gamberi rossi, pappa al pomodoro e focaccia ai fichi secchi
Crudo di gamberi rossi, pappa al pomodoro e focaccia ai fichi secchi

Proseguo con un primo che avevo già provato precedentemente, i fusilloni al pesto di pistacchi, tartare di tonno e bottarga di muggine (consigliato!).

Fungo ristorante - Fusilloni al pesto di pistacchi, tartare di tonno e bottarga di muggine
Fusilloni al pesto di pistacchi, tartare di tonno e bottarga di muggine

Per il secondo, mi propongono un trittico di mare :
Cappesante arrosto con funghi porcini e guanciale croccante;

Fungo Ristorante - Cappesante arrosto con funghi porcini e guanciale croccante
Cappesante arrosto con funghi porcini e guanciale croccante

Triglia croccante alle erbe con zucca, curcuma, e yogurt di bufala;

Fungo Ristorante - Triglia croccante alle erbe con zucca, curcuma, e yogurt di bufala
Triglia croccante alle erbe con zucca, curcuma, e yogurt di bufala

San Pietro arrosto con ceci, funghi e fondo di pollo;

Fungo ristorante - San Pietro arrosto con ceci, funghi e fondo di pollo
San Pietro arrosto con ceci, funghi e fondo di pollo

Cosa c’è di meglio di un bel dolce per chiudere un pasto? Mi lascio tentare dai Bignè croqueline ai tre cioccolati, accompagnato dal liquore proposto dalla casa, un ottimo abbinamento che gli amanti di liquori apprezzeranno di certo per la scelta varia e ricercata di cui dispone il ristorante.

Bignè croqueline ai tre cioccolati - Fungo Ristorante Roma
Bignè croqueline ai tre cioccolati

In conclusione, il ristorante “il Quattordicesimo piano” è senza dubbio il luogo ideale per trascorrere un momento piacevole e indimenticabile, dove lasciarsi alle spalle la quotidianità e immergersi in una dimensione nuova, fatta di panorami, luci e sapori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *